YOGA E PATOLOGIE NEURODEGENERATIVE

 

Dall’uomo anziano all’uomo saggio 

Yoga: strumento per il benessere della terza età nella società occidentale moderna 

 

Le società dei paesi occidentali e in particolare dell’Europa stanno diventando sempre più vecchie a causa di bassa natalità e allungamento della vita.

Questo diventa un problema sociale da affrontare sia sul piano economico che della salute e qualità di vita. 

 Due sono principalmente le visioni verso la popolazione anziana:

-la prima li considera una risorsa economica da sfruttare (molte attività sono indirizzate a questa fascia di popolazione creando un vero business )

- la seconda li vede come un peso sociale ed economico per la loro assistenza nella malattia o incapacità di autogestirsi.

Non ci sono ancora piani organici per affrontare questi cambiamenti ma si sente l’urgenza di rendere la vita delle persone non solo più lunga ma anche migliorare la loro qualità di vita.

 Lo Yoga nella sua antica e autentica struttura offre risposte concrete ed attuali alle sfide dell’invecchiamento individuale e delle società.

La pratica di tecniche yoga favorisce una buona motricità, contrasta molti dei disturbi dell’età avanzata come l’ipertensione, osteoporosi, disturbi del sistema cardio circolatorio e respiratorio e degli stati di ansia e a volte depressione che accompagnano questa fase dell’esistenza.

Molti report e ricerche scientifiche sullo yoga hanno dimostrato l’efficacia di questa disciplina per la salute, anche nella cura e la prevenzione di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e altre.

Ma credo che la vera rivoluzione che lo yoga può portare nelle società moderne anche nel fronteggiare momenti di forti cambiamenti e trasformazioni è la sua visione unitaria dell’essere umano e della vita. 

Le diverse età della vita sono tappe che richiedono trasformazioni e ogni trasformazione diventa o uno stress o una opportunità di conoscenza e maggiore integrazione della personalità. La cultura indiana ha ben strutturato questo percorso di vita nelle 4 fasi dell’esistenza: Brahmacharia, Garhasthya, Vanaprastha, Samnyasa, definendo per ognuna i compiti e i risultati da ottenere ma con un fine ultimo da raggiungere: orientarsi verso il vero senso della vita e la ricerca del trascendente celato anche nella materialità.

Nelle società occidentali si divide la vita in misura di tempo e cambiamenti: nascita, infanzia, giovinezza, età adulta, anzianità e vecchiaia, dando priorità alle prime tappe della vita, comunemente associate alla gioia mentre la vecchia è legata alla tristezza. Manca nelle società moderne occidentali la visione di un tempo della vita per meditare, per acquisire la sapienza. Lo yoga. che insegna a integrare i vari piani del nostro essere, insegna anche a dirigere lo sguardo verso altre dimensioni della nostra esistenza e altre dimensioni del tempo. Lo yoga quindi, proprio nel periodo della maturità, quando gli impegni personali e sociali sono meno pressanti, può diventare uno strumento utile per orientare gli esseri umani verso questa ricerca interiore.

L’invecchiamento è comunemente vissuto come un processo di progressiva perdita o vuoto da riempire, dove fare bilanci della propria esistenza con una nostalgica visione del tempo rivolta al passato. In questo lo yoga, disciplina per eccellenza di trasformazione e integrazione è in grado di recuperare le esperienze, le conoscenze acquisite nella vita e indirizzarle verso nuovi obiettivi: la ricerca interiore e il vero senso della vita per integrare così in un progetto unitario anche le età precedenti. 

L’anziano che sente pressante il limite tempo, realizzando in questa condizione ciò che è finito, può fare un salto evolutivo e realizzare ciò che è infinito. Lo yoga conduce l’essere umano verso una migliore salute, un maggiore benessere psicofisico, una maggiore integrazione sociale per orientarlo verso l’eternità nello stato di Ananda.

Questo è il regalo che lo yoga può fare alla società moderna e alla sua popolazione anziana, definita in molte culture l’età dell’oro, l’età della saggezza, come di fatto dovrebbe essere.

Così l’età avanzata può diventare un tempo prezioso e una risorsa sia personale che sociale.

Antonietta Rozzi

 

 

 

PROGRAMMA SEMINARIO
DI YOGATERAPIA




 

YOGA E PATOLOGIE NEURODEGENERATIVE

 

SPECIALE SEMINARIO DI YOGATERAPIA
AL CAMPUS UNIVERSITARIO DI PARMA

Il dott. Nandi Manjunah e Vasudha Sharma con Antonietta Rozzi e Eros Selvanizza a Pisa


Il seminario sarà tenuto dal dott. Nandi Kirishnamurthy Manjunath, direttore dell’Istituto di Ricerche Mediche della S-VYASA University di Bangalore, insignito del Doctorate of Science per i suoi 25 anni di lavoro nel campo della ricerca scientifica sullo yoga e i suoi benefici.
Terrà lezioni e laboratori la dott.ssa Vasudha Sharma, dottore in medicina ayurvedica.
Il seminario si svolgerà Il 19 e 20 maggio 2018 presso il “Podere La Grande”, all’interno del campus universitario di Parma.
Al weekend possono partecipare anche i soci FIY per beneficiare di un seminario speciale di altissimo livello come approfondimento per la pratica personale e aggiornamento per gli insegnanti yoga. 
Il corso è valido per l’appartenenza all’Albo Insegnanti Yoga della FIY, per tutti i diplomati e diplomandi della scuole federali ISFIY. â€¨È valido come aggiornamento e recupero anche per i diplomati e diplomandi di Yogawellness e Yogaeducational.
Dato il numero limitato dei posti verranno accettate le iscrizioni in ordine di arrivo. 

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria:

Cell. 348 4120990 - E-mail: internationalyogawellness@gmail.com

 

 

 

 

 

Cari amici,
abbiamo il piacere di comunicarvi che il 27 e 28 gennaio 2018 partirà il secondo anno del Master Yogawellness. Ricordiamo a tutti che il corso è strutturato a moduli ed è pertanto possibile iscriversi al secondo anno e successivamente frequentare il primo.
Il Master è in collaborazione con l’Università S-VYASA riconosciuta dal governo e dal ministero dello yoga indiano e l’Università di Parma, che ha messo a disposizione le aule presso il Campus universitario.
I weekend trattano argomenti diversi riguardanti la salute ed il benessere. Vengono studiati i vari sistemi ed apparati, il loro funzionamento e le loro patologie, la visione yogica del funzionamento del corpo e della malattia, e come intervenire con lo yoga per ritrovare un equilibrio psicofisico.
Le lezioni riguardanti la parte anatomica, fisiologica e patologica sono tenute da prestigiosi docenti Universitari di Facoltà di Medicina e Chirurgia. La parte yogica e pratica da insegnanti federali, iscritti all’albo insegnanti della Federazione Italiana Yoga (FIY), già docenti presso le scuole di formazione della FIY.
Il corso dura due anni. Sono previsti cinque incontri ogni anno (sabato e domenica).
Al termine del corso verrà rilasciato, previa discussione della tesi e parere favorevole della commissione, il diploma di Operatore In Yogaterapia e Yogawellnes insieme all’attestato di primo soccorso (requisito ormai obbligatorio per poter svolgere l’attività di operatore nel rispetto delle leggi vigenti).
Ci sono ancora alcuni posti disponibili per questo secondo anno. 
Chi fosse interessato può contattarci via mail all’indirizzo: internationalyogawellness@gmail.com
Per contatti telefonici: 348 4120990.

  

 

 

 

 

DOVE

Il Master si tiene presso il Campus universitario di Parma al Podere La Grande (di fronte al Palacampus).
 

 

A CHI È RIVOLTO

L’Istituto YogaWellness, patrocinato da Sarva Yoga International, in collaborazione con l’Istituto Governativo  per la ricerca scientifica sullo yoga del  nuovo Ministero per lo Yoga ( AYUSH)  del Governo Indiano, organizza un Master di specializzazione in Yoga Therapy.
Il Master è rivolto a operatori nel campo della salute, medici, psicologi, educatori, insegnanti di yoga, operatori del benessere e antistress in ambito lavorativo e dell’assistenza sociale.


DIPLOMA
Al termine del corso e dopo presentazione di una tesina verrà rilasciato il diploma in “Operatore YogaWellness e Yoga Therapy”.

PROGRAMMA

Il corso prevede lo sviluppo dei seguenti argomenti con eminenti esperti di ogni settore:

  • Concetto di salute e benessere nella società occidentale e orientale
  • Principi di yoga therapy
  • Anatomia e fisiologia dei diversi apparati, principali patologie legate a:
    Sistema e posturologia muscolo-schelettrico
    Sistema cardio-circolatorio
    Sistema nervoso
    Sistema digestivo
    Sistema respiratorio
    Stress e tecno-stress (disturbi legati all’uso delle nuove tecnologie)
    Ansia, depressione e attacchi di panico
    .

Il programma specifico yoga prevede lo studio e la pratica di:

  • Posizioni di yoga per il recupero delle disarmonie posturali e della colonna vertebrale
  • Metodologie yoga per la funzionalità delle articolazioni
  • Metodologie yoga per la salute e la funzionalità dei vari sistemi (circolatorio, respiratorio, muscolo-scheletrico, digestivo …
  • Studio della psicologia orientale e concetto di benessere
  • Studio dei parametri fisiologici e psicologici dello stress e misurazioni strumentali
  • Tecniche yoga per contrastare ansia e depressione
  • Metodologie di rilassamento
  • Tecniche fisiche e posture specifiche antistress
  • Tecniche specifiche antistress per il corpo emozionale
  • Elementi di tecnostress: lo stress derivato dall’uso delle nuove tecnologie e metodologie yoga di recupero.
  • Tecniche specifiche di concentrazione e meditazione per il benessere.

FREQUENZA
L’iscrizione à numero chiuso è vincolante per tutta la durata del corso.
La frequenza è obbligatoria (assenze consentite: 1 week-end all’anno).
È possibile recuperare eventuali assenze con modalità e tempi stabiliti concordati con la direzione.

 
STRUTTURA DEL CORSO
Il corso è costituito da 5 week-end annuali per due anni e prevede lezioni e incontri teorico-pratici, laboratori ed esperienze didattiche. Non sono date dispense del corso.
Alla fine del corso i partecipanti dovranno presentare e discutere una tesina finale. Il Diploma di Operatore YogaWellness e Yoga Therapy viene rilasciato ad insindacabile giudizio della commissione esaminatrice.

FINALITÀ DEL CORSO

Fornire ai partecipanti le nozioni di base necessarie per imparare a riconoscere i sintomi delle principali patologie e fornire le metodologie e gli strumenti yoga per migliorare o prevenire i disturbi
Fornire ai partecipanti le nozioni di base necessarie per imparare a riconoscere i sintomi dello stress attraverso:

  • L’ispezione visiva ed il colloquio
  • L’analisi dei parametri fisiologici anche con l’uso di apparecchiature computerizzate
  • L’esecuzione di particolari pratiche psicofisiche yogiche d’individuazione dello stress.

Oltre al fondamentale obiettivo del Master, che si colloca nel settore della prevenzione, il corso ha lo scopo di:

  • Riconoscere e intervenire olisticamente sui più comuni disturbi secondo i principi della yogaterapia come concepita nello yoga tradizionale
  • Intervenire e ridurre gli effetti stressogeni attraverso una gradualità di tecniche e metodologie di armonizzazione del piano fisico, psichico,energetico mentale ed emozionale
  • Individuare le cause esterne ed interne dello stress riducendo quelle esterne (varie forme d’inquinamento) e quelle interne attraverso speciali antiche metodologie dello yoga.



 SEDE 
Il Master si tiene presso il Campus dell’Università degli Studi di Parma


APERTURA NUOVO MASTER YOGAWELLNESS
CORSO
DI SPECIALIZZAZIONE
IN YOGA THERAPY

CON LA COLLABORAZIONE DELL’ISTITUTO YOGA
DI AYUSH
(ora Ministero autonomo Indiano di Ayurveda, Yoga e terapie naturali)
E IL PATROCINIO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE
FACOLT
À DI MEDICINA
DELL’UNIVERSITÀ DI PARMA


Date 2018


6/7 ottobre 2018


24/25 novembre 2018

 

Date 2019


16/17 febbraio 2019


13/14 aprile 2019


11/12 maggio 2019


26/27 ottobre 2019


23/24 novembre 2019